Pagina 3 di 5

Re: Circuito OPA con reazioni multiple

MessaggioInviato: 26 lug 2022, 14:06
da RenzoDF
Vedendo che qui o ci son solo "vecchi" o i "giovani" hanno di meglio da fare :D ...

... giusto per concludere, scrivo io le due righe della soluzione via EET.

Una volta scelto come extra element il resistore R_5, come noto, la relazione per ottenere il guadagno via EET sarà

{{A}_{V}}={{\left. {{A}_{V}} \right|}_{R_5=\infty }}\cdot \frac{1+{{\left. \frac{{{R}_{N}}}{{{R}_{5}}} \right|}_{vo\to 0}}}{1+{{\left. \frac{{{R}_{D}}}{{{R}_{5}}} \right|}_{vi\to 0}}}

Ne segue che devono essere determinate tre incognite:

i) il guadagno {{\left. {{A}_{V}} \right|}_{R_5=\infty }}: banalmente pari a -30

ii) la resistenza R_N con presenza v_i: via GIC ausiliario che annulli la corrente in R_2 , otterrò R_N=0.

iii) la resistenza R_D con ingresso cortocircuitato: con GIC unitario, avrò ai suoi morsetti una tensione 50\times 6, e di conseguenza R_D=300 \ \text{k}\Omega .

Morale della favola

A_{V} = -30 \times \frac{1+0} {1+3}=-7.5

Semplice no ? ;-)

Re: Circuito OPA con reazioni multiple

MessaggioInviato: 26 lug 2022, 18:18
da BrunoValente
RenzoDF ha scritto:Ciao Bruno O_/
In questo caso, con l’EET non c’è nessun calcolo complicato da fare, basta una semplice ispezione della rete per scrivere direttamente il suo guadagno. ;-)

Sì, sì, ora ho capito, conoscevo il teorema dell'elemento aggiunto, nel mio vecchio libro di elettrotecnica dell'istituto tecnico (mi pare fosse il "Mario Pezzi") era menzionato, poi avevo anche visto i video proposti da Foto UtenteIsidoroKZ... ma ho da sempre problemi di memoria, soprattutto con le sigle e EET non mi diceva proprio nulla.

...Comunque la mia soluzione che porta al risultato corretto senza dover conoscere nessun teorema, anche con gli occhi chiusi e senza dover scrivere nulla è più semplice e immediata :mrgreen: :mrgreen:

Re: Circuito OPA con reazioni multiple

MessaggioInviato: 26 lug 2022, 18:23
da RenzoDF
BrunoValente ha scritto:... nel mio vecchio libro di elettrotecnica dell'istituto tecnico (mi pare fosse il "Mario Pezzi") era menzionato ...

Non penso proprio che fosse menzionato nel Pezzi, o in un qualsiasi altro libro di Elettrotecnica per gli istituti tecnici. :D

BrunoValente ha scritto:...Comunque la mia soluzione che porta al risultato corretto senza dover conoscere nessun teorema, anche con gli occhi chiusi e senza dover scrivere nulla è più semplice e immediata ...

La mia era solo una curiosa alternativa, come ben sai sono un fan di Ahmes e Middlebrook e quando trovo modo di applicare RF e EET, mi diverto a farlo; Pietro aveva già usato la RF e quindi mi è rimasto l'EET. :mrgreen:

Re: Circuito OPA con reazioni multiple

MessaggioInviato: 26 lug 2022, 18:29
da BrunoValente
Certamente potrei sbagliarmi, sono trascorsi quasi 50 anni da quando ho studiato su quel libro, ora non l'ho sotto mano ma domani devo andare alla vecchia casa e posso controllare.

Re: Circuito OPA con reazioni multiple

MessaggioInviato: 26 lug 2022, 19:23
da banjoman
R5 realizza una reazione di tensione riportata in parallelo (voltage-shunt feedback).
L'amplificatore globalmente e' un amplificatore di transresistenza. Chiamo R_f la resistenza R5. Chiamo V_s la tensione d'ingresso Vi del circuito originale.
Costruisco il circuito con reazione annullata ma tenendo conto dell'effetto del carico di R_f sull'ingresso e sull'uscita.
Sostituisco al generatore di tensione Vi e alla resistenza da 10k (R1) il suo equivalente Norton con I_s e R1 in parallelo ad esso.
Il circuito risultante e' quello che segue:



Calcolo l'amplificazione del circuito con reazione annullata:
{V_o\over I_s} = {{V_o\over V'} \cdot { V'\over I_s}}
{V'\over I_s} = -R_2 = -50
{V_o\over V'} = 6

Quindi:

{V_o\over I_s} = -300 = R_M (guadagno del circuito senza reazione)

{\beta} = -{1\over R_f} = {-0.01}
D = {1+\beta R_M} = 1 + (-0.01)(-300) = 4

Il guadagno con reazione sara':
R_{Mf} = {R_M\over D} = {-300/4 = -75 = {V_o\over I_s}}

Ma essendo I_s = {V_s\over 10}
Allora
{V_o\over I_s} = {V_o\over{V_s/10}}

Ne segue:

{V_o\over V_s} = -7.5

Re: Circuito OPA con reazioni multiple

MessaggioInviato: 27 lug 2022, 10:32
da BrunoValente
RenzoDF ha scritto:Non penso proprio che fosse menzionato nel Pezzi, o in un qualsiasi altro libro di Elettrotecnica per gli istituti tecnici.


Hai ragione, è la mia memoria ad essere arrugginita, evidentemente appresi su qualche altro testo dell'esistenza del teorema dell'elemento aggiunto (solo dell'esistenza) e nei miei vaghi ricordi credo di averlo confuso forse con il principio di sostituzione e compensazione.

Elettrotecnica Mario Pezzi1.jpg
Elettrotecnica Mario Pezzi1.jpg (32.78 KiB) Osservato 1672 volte

Principio di sostituzione e compensazione1.jpg
Principio di sostituzione e compensazione1.jpg (24.8 KiB) Osservato 1672 volte

Re: Circuito OPA con reazioni multiple

MessaggioInviato: 28 lug 2022, 10:12
da Roswell1947
Grazie per la spiegazione,datoche non conosco bene l'eet protesti spiegare meglio come si trovano Rn ed Rd?Grazie

RenzoDF ha scritto:Vedendo che qui o ci son solo "vecchi" o i "giovani" hanno di meglio da fare :D ...

... giusto per concludere, scrivo io le due righe della soluzione via EET.

Una volta scelto come extra element il resistore R_5, come noto, la relazione per ottenere il guadagno via EET sarà

{{A}_{V}}={{\left. {{A}_{V}} \right|}_{R_5=\infty }}\cdot \frac{1+{{\left. \frac{{{R}_{N}}}{{{R}_{5}}} \right|}_{vo\to 0}}}{1+{{\left. \frac{{{R}_{D}}}{{{R}_{5}}} \right|}_{vi\to 0}}}

Ne segue che devono essere determinate tre incognite:

i) il guadagno {{\left. {{A}_{V}} \right|}_{R_5=\infty }}: banalmente pari a -30

ii) la resistenza R_N con presenza v_i: via GIC ausiliario che annulli la corrente in R_2 , otterrò R_N=0.

iii) la resistenza R_D con ingresso cortocircuitato: con GIC unitario, avrò ai suoi morsetti una tensione 50\times 6, e di conseguenza R_D=300 \ \text{k}\Omega .

Morale della favola

A_{V} = -30 \times \frac{1+0} {1+3}=-7.5

Semplice no ? ;-)

Re: Circuito OPA con reazioni multiple

MessaggioInviato: 28 lug 2022, 10:45
da RenzoDF
Certo.

Nel caso della RN, con la presenza di vi, al fine di avere uscita vu nulla (o vo, come l'ho chiamata io), dovrà essere nulla anche l'uscita del primo opamp e quindi nulla la corrente in R2 ; per ottenere ciò non dovremo far altro che usare un GIC che forzi verso destra una corrente vi/R1. Il GIC avrà in questo caso tensione nulla fra i suoi morsetti e quindi sarà nulla RN.

Nel caso di RD l'ingresso è cortocircuitato, di conseguenza la corrente J forzata verso destra da un GIC scorrerà interamente in R2 portando l'uscita del primo opamp a R2J e quella del secondo a R2J (1+R4/R3). Ne segue che RD=R2 (1+R4/R3).

@Foto UtenteBrunoValente E questo Bruno si fa a mente, di conseguenza la soluzione via EET è forse più semplice e immediata della tua, non credi? :mrgreen:

Re: Circuito OPA con reazioni multiple

MessaggioInviato: 28 lug 2022, 11:37
da Roswell1947
Che intendi per GIC?generatore indipendente di corrente?se ho capito bene RN ed RD sono le resistenze viste dai morsetti dell'elemnto aggiunto una volta tolto l'elemento aggiunto (in questo caso R5 e scusa il gioco di parole) ed inoltre questo GIC va inserito al posto dell'elemento aggiunto,vero?purtropp senza una figura non si capisce il passaggio..

Re: Circuito OPA con reazioni multiple

MessaggioInviato: 28 lug 2022, 11:50
da PietroBaima
Foto UtenteRoswell1947, secondo me devi acquisire un po' di teoria sull'EET.
Prova a leggere questo articolo.

Leggiti questi paragrafi:

1 Sommario
2 La formula, riformulata
3 Un esempio della "nuova" formula
8 Extra Element Theorem per impedenze e DRF
9 Extra Element Theorem e DRF
11 Bibliografia e sitografia