Pagina 3 di 10

Re: Realizzazione di un sensore di livello per fluidi?

MessaggioInviato: 12 giu 2022, 20:14
da djnz
ironrinox9 ha scritto:Pensate che dei sensori di questo tipo possano andar bene?

Si

Inoltre volevo chiedervi: questo tipo di sensore va bene solo per vedere se il contenitore è pieno o posso usarlo anche per vedere se è vuoto?

Il sensore dice semplicemente se c'è liquido alla sua altezza.

E inoltre, necessità di relè o posso collegarlo direttamente al plc?

Direttamente.

un relè di questo tipo potrebbe andar bene?

Pare di si (ma che sia proprio quello, non una scheda simile nelle apparenze ma diversa nelle tensioni accettate in ingresso).

E avrei bisogno di un solo relè oppure di un relè per ogni pompa (quindi 3)?

Un relè è un interruttore, vedi tu se ti serve comandare tutto con uno solo o se ne servono tre per azionamenti in tempi e modalità differenti. Visto che su quella scheda ci sono quattro relé il problema non si pone.

Re: Realizzazione di un sensore di livello per fluidi?

MessaggioInviato: 12 giu 2022, 20:59
da ironrinox9
Grazie mille, tutto chiaro. A livello di consumo delle pompe, quella scheda va bene giusto?

Re: Realizzazione di un sensore di livello per fluidi?

MessaggioInviato: 12 giu 2022, 22:29
da djnz
Il consumo delle pompe è irrisorio. Ma visti i relé straeconomici montati su (tutte) quelle schede, la possibilità che non funzionino bene (cioè che si incollino i contatti a causa della scintillazione) non è remota. E trattandosi di carichi in alternata e ad alta tensione (insomma, alta rispetto alla bassa tensione di sicurezza) in parallelo ai contatti andrebbero collegati degli snubber (tipo questi per esempio: https://it.farnell.com/roxburgh/xe1201/con-0-1-f-250vac-20/dp/1187649?st=snubber)

Re: Realizzazione di un sensore di livello per fluidi?

MessaggioInviato: 13 giu 2022, 18:46
da Theodoro
Per il discorso della pericolosità avete ragione
Non c'è nessun pericolo se il trasformatore che userai (230Vca/24Vca) è inserito in un comntenitore plastico di Geviss o Scame di adeguate dimensioni e ricco di fori (per smaltire il calore), avreai una spina, un interruttore luminoso, un portafusbile su primario ed uno sul decondario, quelli neri ad avvitare...dall'altro lato esce un cavo a bassa tensione.

Pompe:
pompe per acquario ma anche motorini per tergicristalli,

Elettrovalvole:
Non capisco a che servono, ma forse non ho letto bene.

Sensori di livello.
Sul mercato propongono tanti shield per arduino.

Rilevare il livello.
Consoderato che il prodotto non è destinato all'industria farmaceutica, ovvero spanna più spanna meno puoi rilevare il livello per:
altezza del liquido (una serie di resitenze saldate fra loro) ed infilate in un tubicino.
Peso del liquido: cella di carico, le shield per arduino non costano molto.
Pressione: c'è una shield di arduino in cui si infila un tubicino...man mano che l'acqua sale aumenta la pressione sul barometro elettronico.

Se ho ben capito:
1) Assicurarsi che il recipiente 1 sia vuoto ( Peso = 0 g)
2) Pompa acqua ON finché recipiente 1 Peso= 125 g)
3)Pompa acqua OFF,
4) Pompa colore ON finché peso recipiente1= 632 g
5) Pompa colore OFF
6) Start Timer ON
7) Motore mescola ON
8) Time= 12 min. Motore mescola OFF
9) Bicchiere 1 presente
10) Peso bicchiere= 0g
11) Motore SVUOTA ON
12) peso bicchiere 15 g
13) Motore svuota OFF
... a grandi linee devi realizzare questo?

Re: Realizzazione di un sensore di livello per fluidi?

MessaggioInviato: 13 giu 2022, 19:05
da ironrinox9
Esattamente, vorrei realizzare proprio quello che hai detto tu.
Però sia la prima sia la seconda pompa immettono acqua con colorante (per esempio la prima acqua + colorante giallo, la seconda acqua + colorante blu). Poi nel terzo contenitore mescolando otterrò acqua verde.
Inoltre per verificare se un contenitore è vuoto o pieno non vorrei sfruttare il peso, ma vorrei usare dei sensori di livello. In particolare, vorrei utilizzare dei sensori a galleggiante, che a quanto ho capito possono essere collegati direttamente agli ingressi a 24 Vcc del PLC (in quanto non sono in grado di realizzare io un sensore di livello "artigianale", non avendo esperienza con l'elettronica).

I miei dubbi sono:
- Se usare delle pompe (AC 220-240 V) (+ scheda con relè) per spostare i liquidi oppure se utilizzare delle elettrovalvole a 24 V (sfruttando la gravità e disponendo i due contenitori in alto rispetto al terzo). Però, nel caso di utilizzo delle elettrovalvole, ho dei dubbi: funzionano con la gravità oppure è necessaria una pressione di attivazione? e poi, possono essere collegate direttamente al PLC o sono necessari altri componenti (tipo relè o cose del genere)? Devo ancora decidere quale dei due attuatori conviene utilizzare.
- Per quanto riguarda i sensori a galleggiante, possono essere usati solo per verificare se il contenitore è pieno o vanno bene anche per vedere se il contenitore è vuoto (fissandoli in basso nel recipiente)?

Premetto che non mi interessa avere una grande precisione in questo progetto. L'importante è dimostrare al professore che so programmare il PLC in Ladder con Tia Portal, poi la parte dei sensori e degli attuatori è solo di contorno (anche se per me è la più difficile e quella per cui ho bisogno di una mano, essendo un informatico :lol: ), dunque vorrei utilizzare sensori e attuatori già pronti, evitando il più possibile soluzioni che possano creare dei danni a causa della mia incompetenza nel settore.

Ricordo che userò un PLC 1200 con ingressi ed uscite a 24Vcc.

Re: Realizzazione di un sensore di livello per fluidi?

MessaggioInviato: 13 giu 2022, 19:22
da Etemenanki
Ci sono diversi tipi di sensori reed con contatto ON/OFF, se vuoi solo roba collegabile "al volo" ad un PLC senza dover costruire circuiti ... ad esempio, sensori a fissaggio laterale tipo questi:
0sen1.jpg

Vanno montati facendo dei fori sui serbatoi, oppure se non e' possibile, dato che i reed sono resinati e quindi stagni, si puo prendere una barra o profilato in plastica in cui fare i fori alle altezze volute e poi la si immerge e fissa all'interno dei serbatoi (una per serbatoio) ... questi aprono e chiudono quando l'acqua sposta la leva con il galleggiante, e sta a te decidere se vuoi montarli come NO oppure NC (se li monti come nell'immagine, quando il livello del liquido alza il galleggiante si chiude, se li monti alla rovescia, quando il galleggiante si alza si apre)

Oppure ci sono a colonna, tipo questi:
0sen2.jpg
0sen2.jpg (8.2 KiB) Osservato 2078 volte

Ci sono di diverse lunghezze e vanno fatti i fori sopra i serbatoi, o sui loro coperchi, devi scegliere tu in fase di acquisto se li vuoi NO oppure NC, e ci sono anche versioni con doppio galleggiante e doppio contatto, per cui un solo sensore ti da sia il pieno che il vuoto, come questo:
0sen3.jpg
0sen3.jpg (7.85 KiB) Osservato 2078 volte

Re: Realizzazione di un sensore di livello per fluidi?

MessaggioInviato: 13 giu 2022, 20:27
da ironrinox9
Grazie mille per la risposta completa!

Re: Realizzazione di un sensore di livello per fluidi?

MessaggioInviato: 13 giu 2022, 20:58
da ironrinox9
Ho trovato quest'elettrovalvola DC: https://www.ebay.it/itm/254122922600?ha ... SwgW9cZFHu
Essendo DC non dovrebbe essere necessario alcun componente aggiuntivo (relè) giusto?
Secondo voi, semplicemente sfruttando la forza di gravità e disponendo l'elettrovalvola sotto al contenitore, l'elettrovalvola riesce ad attivarsi? O la pressione potrebbe non essere sufficiente?
Se fosse così potrei semplificarmi la vita, in quanto utilizzando le pompe sarei costretto a usare un relè, mentre con queste valvole no.

Re: Realizzazione di un sensore di livello per fluidi?

MessaggioInviato: 13 giu 2022, 21:51
da elfo
Specifiche della elettrovalvola che hai scelto:

- Alimentazione: 24Vdc
- Assorbimento: 0,4A

Ce la fa il PLC a pilotarla direttamente?

Hai sicuramente fatto un esame di Fisica.

Domanda riferita al circuito qui sotto:

Quando l'interruttore SW1 si apre (o in ogni caso viene "interrotta" la corrente nell'elettrovavola EV) qual e' l'andamento della tensione al punto 1?

Domanda di riserva :mrgreen: :

Quanti PLC ti permettono di "scassare" :( prima di avere un sistema che "funziona"?

Re: Realizzazione di un sensore di livello per fluidi?

MessaggioInviato: 13 giu 2022, 23:01
da ironrinox9
Diciamo che se dovesse succedere qualcosa al PLC posso prima vendermi l'auto e poi fare la rinuncia agli studi :lol: A parte gli scherzi, credo che prima di attaccare la presa la prima volta farò vedere il tutto a qualcuno di competente, prima di combinare guai

Tornando al circuito, ho studiato elettrotecnica 3 anni fa e ho qualche vago ricordo... la legge dovrebbe essere: V1 = 24 V - Vev. Spero di non aver scritto un obbrobrio :lol: Però, se non passa corrente a causa dell'interruttore aperto, la tensione ai capi di EV è nulla o sbaglio?